DIMORA STORICA MURATORE

La Storia

Le antichissime origini messapiche della Città di Lecce, i resti archeologici risalenti alla dominazione romana e le preziose testimonianze di età medioevale e rinascimentale, si mescolano alla ricchezza e all’esuberanza del barocco, che esplode in una declinazione del tutto specifica – una costola di uno stile architettonico talmente unico e personale da meritarsi l’appellativo di “barocco leccese”.

Nel cuore di questa cornice unica, Dimora Muratore fu costruita nel tardo Ottocento per volere del proprietario terriero Rocco Chillino e sorge sulle originarie cinta murarie cinquecentesche della Città di Lecce, a pochi passi dal Duomo.

Dimora Muratore è circondata, come un verde abbraccio, da un raro ed incantevole giardino pensile di oltre mille metri quadri che si inerpica sulle mura attraverso due sinuose rampe di scale, ornate da colonne, sino a raggiungere i due ingressi padronali della villa. Un raffinato gioco di terrazzamenti e muretti a secco, alberi secolari, alcuni ormai in via di estinzione (quali la jacaranda, il falso pepe, il ginkgo biloba ed il bagolaro dell’Etna, solo per citarne alcuni), diverse varietà di bambù e di palme, oltre a profumati alberi di agrumi, melograni, colorati bougainvillea e capperi selvatici, rendono il giardino della Dimora unico nel suo genere.

Ogni vano del piano nobile della Dimora è arricchito da splendidi pavimenti in mosaico realizzati artigianalmente dai fratelli Peluso, noti mosaicisti che, fino agli anni Quaranta del secolo scorso, furono autori di una copiosa rassegna di stesure pavimentali presenti in palazzi, ville e case della nobiltà salentina, ma soprattutto in numerose chiese, cappelle ed edifici pubblici.

Proprietà della famiglia Muratore da generazioni, la Dimora è stata pazientemente ristrutturata nel pieno rispetto del passato ma, allo stesso tempo, con uno occhio all’innovazione. Un mix di modernariato, art deco e autentici oggetti di design, frutto di un’attenta ricerca da parte dei proprietari, ben si armonizza con le architetture della villa.

Dal 2014 è iscritta all’Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSI).

DIMORA STORICA MURATORE

Gli Interni

La Dimora è impreziosita da splendidi mosaici pavimentali realizzati artigianalmente – con tecniche antiche oramai andate perdute – dai fratelli Michele e Giuseppe Peluso, appartenuti ad una famiglia di noti mosaicisti originari di Tricase, attivi tra Otto e Novecento. La raffinatezza cromatica e la ricchezza del repertorio iconografico rende il mosaico pavimentale della Dimora un’opera di inestimabile pregio. In una stanza è possibile notare un particolare decoro con motivi floreali dove, al suo centro, spiccano chiaramente le iniziali “R” e “C” (Rocco Chillino appunto, originario proprietario della Villa).
Oltre ai pavimenti unici e fastosi, è possibile osservare alcuni coloratissimi affreschi realizzati da Domenico Abbracciavento. Uno, in particolare, pazientemente restaurato ed ora vivo come un tempo, ricopre l’intera volta ad arco del salone principale del primo piano.

“Proprietà della famiglia Muratore da generazioni, la Dimora è stata pazientemente ristrutturata nel pieno rispetto del passato ma, allo stesso tempo, con uno occhio all’innovazione. Un mix di modernariato, art deco e autentici oggetti di design, frutto di un’attenta ricerca da parte dei proprietari, ben si armonizza con le architetture della villa.”

CITAZIONE LIBRO

DIMORA STORICA MURATORE

Il Giardino Pensile

La Dimora è abbracciata da un verde curato e rigoglioso, che si rivela in un imponente e raro giardino pensile di oltre mille metri quadri.  Piante mediterranee, fiori colorati, bougainvillea, capperi selvatici, diverse varietà di alberi di agrumi, melograni, alberi di feijoa e fitti bambù dominati da alte palme e secolari alberi come la jacaranda, il falso pepe, il ginkgo biloba ed il bagolaro dell’Etna, solo per citarne alcuni, rendono il giardino unico nel suo genere. Il giardino pensile, a disposizione degli Ospiti, si inerpica sulle cinte murarie originarie della Città attraverso due eleganti e sinuose rampe di scale, ornate da antiche colonne e offre inestimabili momenti di pace in armonia con la natura.

GIARDINO PENSILE

Gallery

DIMORA STORICA MURATORE

Interni